fbpx
favicon-bianca-totalweb-quadrata
Seo test online

Seo test online

Come fare un SEO test online con Seo Tester Online

Uno degli aspetti più importanti in qualunque strategia di web marketing è sicuramente la SEO (Search Engine Optimization), ovvero una serie di tecniche attraverso le quali è possibile migliorare il posizionamento su Google di un sito web.

Un seo specialist conosce molto bene le tecniche necessarie per posizionare un sito internet sui motori di ricerca ma può sempre capitare che qualcosa venga tralasciato e non è raro incontrare siti internet sui quali è stato fatto un lavoro di ottimizzazione SEO che possono essere comunque ancora migliorati sotto vari aspetti.

Quello che spesso non è così facile trovare è un software magari gratuito che ci permetta di fare un SEO test online per trovare eventuali criticità ed aspetti da migliorare per scalare le SERP di Google. Per cercare di venire incontro alle esigenze di web agency, freelance e proprietari di siti internet, la nostra agenzia ha lanciato sul mercato un nuovo prodotto: Seo Tester Online, questo il nome scelto per questo seo tool ricco di strumenti utili per chi lavora sul web.

SEO Tester online, il tool per scoprire criticità seo

Poichè in Total Web tra gli altri servizi ci occupiamo di posizionamento sui motori di ricerca, utilizziamo diversi strumenti di web marketing che però spesso non soddisfano appieno le nostre esigenze.

Inoltre, confrontandoci con altre agenzie e professionisti, è venuta fuori l’esigenza comune di poter avere uno strumento che sia di semplice utilizzo, flessibile e possibilmente economico, che possa permettere di analizzare un sito web per scoprirne criticità e problematiche SEO da migliorare.

Da questa esigenza nasce oggi SEO Tester Online, il nuovo tool che ci auguriamo vi possa aiutare in questo difficile compito. Si tratta di uno strumento potente che racchiude al suo interno oltre 50 tool SEO utilissimi per chiunque lavora nel settore del digital marketing.

Tra le principali funzionalità segnaliamo:

  • Analisi SEO – Permette di scandagliare in profondità un sito web e verificare vari parametri
  • Test velocità sito web – Questa funzionalità analizza la velocità di un sito web che è oggi uno dei fattori di ranking più importanti per Google
  • Controllo Google Malware – Verifica se il sito web è in qualche blacklist e se affetto da virus
  • Rapporto testo / codice – Altro fattore fondamentale nella costruzione di un sito web è il rapporto tra testo e codice. Questo strumento analizza una pagina e restituisce un risultato in percentuale
  • Trova link rotti – I link rotti portano a delle penalizzazioni Google e sono difficili da individuare, questo strumento è quindi davvero utilissimo
  • Generatore Meta Tag – Consente di generare i principali tag di una pagina web (Meta Title, Meta Description, ecc..)
  • Analisi concorrenza – Forse la funzionalità più utilizzata in assoluto di SEO Tester Online. Permette di analizzare 2 url, metterli in competizione per scoprire punti di forza e debolezze di entrambi

Queste sono solo alcune delle possibilità offerte dal nostro tool che tra l’altro sono disponibili gratuitamente. Se invece avete necessità di poter avere maggiori strumenti SEO a vostra disposizione per effettuare analisi professionali più approfondite, sono disponibili 3 piani in abbonamento: Basic, Pro e Gold.

Per scoprire prezzi e funzionalità dei vari piani visitate il seguente link: Seo Tester Online Premium Tools.

Query di ricerca Google: le differenze

Query di ricerca Google: le differenze

Google è sempre più un motore di ricerca estremamente evoluto, tanto che quando una persona digita una qualunque query di ricerca, questo riesce ad interpretarne il Search Intent ovvero l’intento di ricerca e di conseguenza a mostrare i risultati più pertinenti allo scopo di soddisfare al meglio un certo bisogno.

E’ giusto quindi non considerarlo più soltanto un motore di ricerca ma la definizione più corretta potrebbe essere “motore di risposta”, in quanto strumento dotato di un’intelligenza artificiale avanzata in grado di rispondere ad un’esigenza.

 

Query di ricerca Google: Come si dividono

 Le query di ricerca si dividono in 3 tipologie:

  • Informative
    Si tratta di ricerche effettuate allo scopo di ottenere informazioni specifiche su un prodotto o un servizio. Rientrano in questa categoria anche le ricerche che vengono eseguite allo scopo di ottenere informazioni per risolvere un determinato problema.
  • Commerciali
    Sono le query digitate dall’utente alla ricerca di un prodotto o di un servizio che ha intenzione di acquistare per soddisfare una sua esigenza.
  • Transazionali
    In questo caso l’utente ha già in mente ben chiaro cosa vuole acquistare e concentra la ricerca sui negozi che vendono esattamente quel prodotto e/o servizio.

Forse non ti sei mai posto il problema ma conoscere bene la differenza tra queste 3 tipologie di keywords è molto importante sopratutto se stai cercando di posizionare il tuo sito web magari attraverso una campagna di link building.

E’ infatti fondamentale, prima di scirvere un articolo, cercare di intercettare il cosiddetto Search Intent ovvero l’intento di ricerca dell’utente. In poche parole dovrai prima di tutto effettuare una ricerca su Google con la keyword che intendi posizionare ed analizzare la SERP che Google ti restituisce.

In questo modo ti renderai subito conto se la ricerca produce risultati con query di tipo informativo, commerciale oppure transazionale.

Esempi di utilizzo delle keyword

Facendo un esempio pratico analizziamo insieme la query “notebook gaming economici”. Si tratta probabilmente di una keyword commerciale poichè l’utente che la digita probabilmente è alla ricerca di informazioni generiche per l’acquisto di un notebook destinato al gioco che non abbia però un costo eccessivo.

Di conseguenza devi aspettarti che la SERP restituita dal motore di ricerca mostri e-commerce che trattano questa tipologia di prodotti. Dunque, come spiegato in precedenza, Google ha intercettato l’esigenza dell’utente nel volere acquistare un computer da gioco ed ha mostrato i risultati che ritiene più pertinenti ed in grado di soddisfare l’intento di ricerca.

Se invece provi a digitare la parola chiave “notebook gaming Asus Rog”, questa è senza dubbio di tipo transazionale in quanto l’utente ha già scelto il modello di computer portatile che intende acquistare.

Prova infine a modificare la keyword e digita “notebook gaming quale scegliere”, qui è fin troppo evidente che siamo di fronte ad una query informativa, pertanto Google andrà a soddisfare il Search Intent mostrando siti e blog dove ci sono recensioni dei vari modelli di computer per il gaming.

Adesso ti è più chiara la differenza tra le 3 tipologie di query di ricerca? Bene allora tieni sempre conto di queste preziose informazioni prima di scrivere un articolo o lanciare una nuova campagna di link building per migliorare il posizionamento organico del tuo sito web.

Imunify360 massima protezione per il tuo sito web

Imunify360 massima protezione per il tuo sito web

A seguito di un sempre più frequente numero di attacchi informatici, Total Web ha deciso di rendere ancora più sicuri i propri server implementando al loro interno Imunify360, un efficace sistema di protezione antivirus ed antimalware in tempo reale.

Il software è appena stato installato in tutti i nostri server aumentando in questo modo sensibilmente la sicurezza dei siti dei nostri clienti.

Attraverso l’accesso alla propria area riservata tramite cPanel, i nostri tecnici sono in grado di individuare qualunque tentativo di attacco informatico e bloccarlo immediatamente.

Imunify360 è in grado di individuare automaticamente la presenza di virus e malware e di metterli in quarantena evitando che questi possano arrecare danno ai siti ospitati sui nostri server.

Total Web è sempre molto attenta e garantisce ai propri clienti i più alti standard di sicurezza allo scopo di proteggere al meglio dati sensibili dei propri clienti. Abbiamo pertanto deciso di affidarci a Imunify360 che oggi rappresenta il miglior software sul mercato nel settore della sicurezza informatica.

Imunify360 garantisce la miglior protezione possibile

Il software utilizza ben 6 livelli di protezione in grado bi bloccare qualunque tipologia di attacco informatico.

Imunify è sempre aggiornato grazie ad un enorme database che comprende informazioni sui nuovi attacchi su scala globale.

Offre potenti funzionalità di sicurezza, tra i quali un firewall avanzato e un sistema di rilevamento intelligente delle intrusioni.

Tutto questo senza nessun tipo di rallenamento nella navigazione.

Perchè scegliere Imunify?

La sicurezza informatica è un fattore assolutamente imprescindibile per qualunque sito web.

Tutti i più comuni CSM ed in particolare WordPress, Joomla, Prestashop e Magento, presentano falle più o meno note che i malintenzionati potrebbero sfruttare a loro favore per hackerare un sito web e rubare dati sensibili.

Imunify è stato progettato per essere in grado di scoprire qualunque tentativo di accesso non autorizzato ai siti realizzati tramite questi CMS ma anche con qualunque altra tecnologia.

Tutti i siti web ospitati sui server della Total Web usufruiscono della tecnologia di Imunify360 che garantisce i più elevati standard di sicurezza disponibili oggi sul mercato.

Web App cosa sono e perché averne una

Web App cosa sono e perché averne una

Con il passare del tempo sono cambiate radicalmente le abitudini dei navigatori. Rispetto al passato si stima che il traffico internet mondiale, Italia compresa, sia dominato da tablet e smartphone che insieme rappresentano circa l’80% degli accessi alla rete.

Questa tendenza ha reso sempre più importante per qualunque attività avere un proprio sito internet e possibilmente anche una Web Application.

C’è però da fare una distinzione tra le classiche App che possono essere scaricate dagli store ufficiali (Play Store, App Store e Windows Store) e le Web Apps che rappresentano invece una valida alternativa.

Web App cosa sono e perché realizzarne una

Le Mobile Web App sono la principale alternativa alle applicazioni tradizionali e presentano molti aspetti positivi che adesso andremo ad analizzare insieme.

Si tratta di un’applicazione che gira su un server web e che può essere utilizzata attraverso un semplice browser web.

In questo modo possono essere navigate da qualsiasi computer o dispositivo mobile purchè questo abbia installato al suo interno un browser e sia dotato di connessione internet.

 

Quali sono i principali vantaggi di una Web App?

Le Applicazioni Web, essendo per loro stessa natura utilizzabili tramite la rete internet, non necessitano di alcuna installazione; pertanto è possibile navigare al loro interno utilizzando un qualunque browser.

Grazie all’avvento di nuove tecnologie come HTML5, CSS3 e Javascript, oggi è inoltre possibile creare Web App che siano per una gran parte navigabili anche senza bisogno di connessione internet.

Trattandosi sostanzialmente di una riproduzione ottimizzata per dispositii mobili di un sito, una Web App non necessità di aggiornamenti, sarà invece il sito stesso che dovrà essere aggiornato e realizzato in modo da supportare al meglio la presenza dell’applicazione.

Il sito internet in questione dovrà essere responsive, ovvero navigabile in maniera ottimale da qualunque device, e dovrà essere veloce per evitare tempi di caricamento eccessivi che ne possono pregiudicare la User Experience.

Altri 2 aspetti fondamentali da tenere in considerazione nello sviluppo di una Web App sono sicuramente i costi contenuti e l’estrema compatibilità.

Per quanto riguarda l’aspetto puramente economico sviluppare una Web App è sicuramente meno impegnativo e più economico rispetto alla realizzazione di una App Nativa.

Quest’ultima infatti andrà pensata e progettata in base al sistema operativo sul quale andrà installata (Android, iOS) e pertanto saranno necessari tempi di sviluppo più lunghi. Anche la gestione degli aggiornamenti è più laboriosa e comporterà dunque costi maggiori sia in fase di realizzazione che per la successiva gestione. 

La Web App invece garantisce piena compatibilità su tutti i device e tutti i browser a patto ovviamente che il sito web sia realizzato a regola d’arte e sia stato pensato ed ottimizzato per la navigazione mobile.

Ultimo ma non meno importante aspetto da tenere sempre in considerazione è il fatto che La Web Application può essere scaricata su qualunque dispositivo.

In questo modo la tua azienda potrà essere trovata con maggiore semplicità senza affannose ricerche su Google.

Vuoi avere una Web App Android ed iOS anche tu?

Se hai un sito web oppure devi ancora realizzarlo e magari vorresti affiancarlo ad una Web App, contattataci e richiedi maggiori informazioni.

Google Core Update Gennaio 2020

Google Core Update Gennaio 2020

Google ogni giorno effettua vari aggiornamenti al proprio algoritmo di ricerca al fine di migliorare la pertinenza dei risultati di ricerca. Si tratta di piccoli interventi che il più delle volte non hanno nessun impatto nel posizionamento organico di un sito internet.

Durante l’anno però, almeno un paio di volte, Big G lancia degli aggiornamenti algoritmici più sostanziosi che spesso invece hanno degli effetti molto più importanti ed evidenti.

Google Core Update Gennaio 2020

Il 13 Gennaio 2020 alle 17:01, ora Californiana che corrisponde alle 17:01 in Italia, Google tramite il suo profilo Twitter ha annunciato il lancio di un nuovo aggiornamento del suo algoritmo e dopo qualche ora questo era già attivo nei loro Datacenter.

Come già successo in passato l’azienda non ha fornito nessun dettaglio in merito ma si è limitata ad invitare i Webmaster a continuare a seguire le linee guide indicate in passato.

 

Le prime reazioni nelle SERP

L’osservatorio di SEOZoom in Italia ha registrato soltanto delle piccole variazioni di posizionamento, un’attività quindi normale quando ci troviamo di fronte ad un Google SEO Update.

Nelle SERP di Google UK invece la situazione che si è venuta a creare è ben diversa. In Inghilterra infatti si sono registrate oscilazioni molto più consistenti che hanno portato a sbalzi e cambiamenti di posizioni anche piuttosto importanti nei risultati di ricerca.

 

Gli aggiornamenti algoritmici precedenti

Prima di questo, Google aveva rilasciato altri 2 update nei mesi scorsi. A Settembre 2019 il Core Google è passato quasi inosservato poichè non ha comportato grandi cambiamenti come invece era lecito aspettarsi. Per quanto riguarda il posizionamento locale invece, Google a Novembre 2019 ha rilasciato un aggiornamento specifico che ha migliorato questa tipologia di ricerche.

 

Cosa fare quando c’è un update dell’algoritmo?

La risposta è piuttosto semplice e diretta… niente!
Quando viene rilasciato un Google Update è normale che il tuo sito web possa migliorare o peggiorare il proprio posizionamento su Google. Quello che devi fare è cercare di conoscere quando Big G effettua questi aggiornamenti in modo da poter analizzare la situazione. Potrai cosi capire se il cambiamento di posizioni è dovuto all’update oppure se questo dipende da modifiche effettuate sul sito.

 

L’impatto del Google Core Update nei Quality Raters

I Quality Raters sono individui incaricati di verificare la qualità e l’attendibilità di un sito web e segnalarlo a Google. Queste persone, nell’analizzare la situazione di un qualunque sito internet, devono sempre tener conto di alcune linee guide. Queste vengono riviste e modificate periodicamente e sono consultabili direttamente a questo indirizzo:

Linee Guida Quality Raters

Come già accaduto per i precedenti, anche il January 2020 Core Update rispetta le linee guida per i Quality Raters. Per ciò, in caso tu stia realizzando un nuovo sito web o stai progettando una strategia di posizionamento, ti invito a leggere bene le oltre 160 pagine che compongono il documento relativo alle linee guida indicate da Google.

Contattaci
Ciao! Come possiamo aiutarti?
Total Web
Chiedi informazioni tramite WhatsApp