fbpx
favicon-bianca-totalweb-quadrata

Seo Copywriting si riferisce alla pratica di scrivere testi efficaci e ottimizzati per gli utenti e per i motori di ricerca. Testi che vadano, quindi, a soddisfare le richieste e i bisogni dei consumatori ma anche i requisiti di indicizzazione e posizionamento del web.

Ma perché tutto questo è importante? Scrivere in maniera ottimizzata ti permette di ricevere maggior traffico sul tuo sito web grazie all’utilizzo delle giuste keywords.

Seo copywriting e Copywriting non sono la stessa cosa: il secondo, infatti, non si occupa di alimentare la visibilità sui motori di ricerca, non tiene conto delle regole Seo e non è un tipo di scrittura mirata a intercettare i bisogni degli utenti.

 

Come funzionano i motori di ricerca?

I motori di ricerca si occupano, principalmente, dei processi di indicizzazione e posizionamento di un sito web. L’indicizzazione si riferisce all’inserimento di un sito nell’indice dei motori di ricerca, nel suo database. Quando una pagina web viene modificata o creata per essere conosciuta e rilevata da Google, ad esempio, deve seguire un processo di indicizzazione. In pratica come fa Google a trovare il nuovo sito online? I motori di ricerca più conosciuti hanno a disposizione dei software, detti spider o crawler, che vanno alla ricerca costante di novità da classificare e registrare nei propri database.

Il processo di posizionamento, invece, avviene in uno step successivo e si riferisce ad un’azione volta a determinare che il sito web appaia tra i primi risultati della SERP (la pagina derivante dai risultati di una determinata ricerca).

 

Keywords: quali sono e perché sono importanti in ottica Seo

Le keywords sono quei termini che permettono al sito web di posizionarsi nei primi risultati di un motore di ricerca. Sono quelle parole che utilizzi quando cerchi qualcosa online e che ti permettono di soddisfare in poco tempo i tuoi bisogni. Per un Seo Copywriter è quindi fondamentale scrivere testi che contengano parole chiave specifiche per un buon posizionamento online.

Esistono due tipi di keyword principali:

  • Keyword a coda corta: sono formate da 1 o 2 parole al massimo. Sono quei termini che ti vengono in mente d’impulso quando devi fare una ricerca. È il caso in cui l’utente non sa di preciso quello che vuole ma deve ancora farsi un’idea precisa. È come quando cerchi su Google “abito elegante” per avere ispirazione e idee su ciò che vuoi davvero. Questo tipo di parole chiave sono utilizzate soprattutto per generare traffico ma il posizionamento è molto complicato in quanto la competizione è maggiore per il numero elevato di ricerche.
  • Keyword a coda lunga: sono formate da minimo tre parole. Hanno un target molto più definito in quanto la ricerca che viene effettuata dall’utente è più specifica e va a soddisfare quello che è un suo bisogno. Come se cercassi su Google “abito elegante nero per festa”, in questo caso i risultati sarebbero più precisi e mirati rispetto ad una ricerca generica di abito nero. Il traffico che generano queste parole chiave è minore rispetto alle precedenti ma più specifico e di qualità. I consumatori che fanno una ricerca, in questo caso, sono consapevoli di ciò di cui hanno bisogno, infatti in genere il tasso di conversione è molto elevato.

 

E’ importante però sapere che il concetto stesso di keyword nella SEO moderna sta perdendo valore, essendo ormai stato rimpiazzato dal “Search Intent“, ovvero l’intento di ricerca. Quando una persona interroga Google digitando una query, lo fa perché sta cercando informazioni per soddisfare un’esigenza specifica. E’ importante quindi che i testi contengano le risposte che l’utente si aspetta di trovare.

 

Come si scrive un testo SEO?

Quando scrivi un articolo da pubblicare online, devi tenere bene a mente che stai scrivendo per delle persone fisiche ma che anche i motori di ricerca ti tengono in considerazione per decidere se inserirti nelle prime posizioni di una ricerca.

Per questo motivo esistono alcuni accorgimenti da mettere in pratica per scrivere un buon articolo in ottica Seo:

  • Scegli contenuti originali, interessanti e non troppo brevi: la scelta dell’argomento da trattare è molto importante in quanto Google penalizza contenuti copiati. Il testo dell’articolo deve essere, quindi, originale, creativo e ben articolato. Una delle frasi chiave da tenere sempre in mente è “Content is King”, proprio a sottolineare il fatto che i contenuti sono uno dei fattori più importanti per il posizionamento.
  • Individua parole chiavi adatte attraverso tools specifici: è fondamentale trovare quali sono le query cercate dagli utenti attraverso strumenti come SEOzoom o SemRush e utilizzarle all’interno del testo in maniera naturale. Attenzione, però, a non imbattersi nell’effetto opposto! Un testo troppo pieno di keywords, infatti, rischia di essere penalizzato dai motori di ricerca, questo fenomeno si chiama keyword stuffing.
  • Dai una buona impostazione grafica al testo: dividere l’articolo in paragrafi, organizzando i contenuti in maniera gerarchica, rappresenta una buona pratica da mettere in atto per la scrittura di testi destinati al web. Un altro importante accorgimento da non dimenticare è l’utilizzo di grassetti e di elenchi puntati per far sì che il lettore riesca a trovare ciò che cerca molto velocemente in quanto l ’attenzione degli utenti è sempre più precaria.
  • Ottimizza le immagini: le immagini non possono essere individuate dal motore di ricerca tramite testo, per questo è importante ottimizzarle, ad esempio utilizzando il tag alt, per far capire a Google cosa rappresentano. Per approfondire questo punto vi consigliamo il nostro articolo a riguardo sul Blog.

Desideri ottimizzare i testi in ottica Seo per avere più traffico sul tuo sito web? Ti aiutiamo noi!

CONTATTACI O VIENI A TROVARCI IN AGENZIA

Contattaci
Ciao! Come possiamo aiutarti?
Total Web
Chiedi informazioni tramite WhatsApp